Viaggiare ai tempi del covid-19

Certo è veramente difficile pensare di non poter viaggiare, ma in queste settimane di quarantena dobbiamo rispettare tutte le regole che il Governo Italiano ci ha dettato, soprattutto quella principale di restare a casa (#IoRestoACasa).

Alcune piccole informazioni: se doveste viaggiare per forza all’estero (nonostante il divieto imposto dal Decreto del Presidente del Consiglio del 9 marzo 2020 dove si evince chiaramente che “non sono consentiti viaggi all’estero o in Italia per turismo, ma solo per comprovate esigenze di lavoro, situazioni di necessità o motivi di salute“) vi invitiamo a consultare il sito del Ministero Affari Esteri Italiano (www.viaggiaresicuri.it) dove potrete controllare tutti gli Stati che ammettono (oppure no) i cittadini Italiani (o comunque provenienti dall’Italia) all’interno dei propri confini nazionali.

Una volta appurato che possiate viaggiare, vi consigliamo di contattare anche l’Ambasciata e/o il Consolato del Paese di riferimento, per essere certi di partire. Verificate poi che il visto vi venga rilasciato in tempi utili per il vostro viaggio. Molto probabilmente, al vostro arrivo, vi sarà chiesto di scontare un periodo di quarantena in modo tale da essere sicuri che non stiate “esportando” il virus (generalmente 14 giorni).

Verificate anche (e soprattutto) che ci siano compagnie aeree in grado di offrire il servizio di andata e ritorno, in quanto molte aerolinee stanno sospendendo i servizi da/per l’Italia, altrimenti rischiate di partire ma di tornare poi tra qualche settimana (o mese, dipende da quanto durerà l’emergenza).

Ultimo consiglio molto importante: registrate il vostro viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it, in caso di problemi, grazie ai dati che fornirete all’interno, permetterà al nostro MAE (Ministero Affari Esteri), di potervi raggiungere rapidamente e mettervi a riparo da ulteriori difficoltà.

Ancora un consiglio: ma dovete proprio partire in questo periodo?

Noi di Harmonia Travel abbiamo sposato in pieno questa causa (anche se, essendo dei viaggiatori nati, ci duole e non poco): #IoRestoACasa

Stiamo a casa ora, per ripartire tutti, dopo e meglio di prima!









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.